L’ARTISANAT MAROCAIN - TECHNIQUE ET HISTOIRE

Artigianato marocchino - Tecnico e Storia

Sommaire

    I mestieri marocchini tradizionali combina influenze ed elementi da un certo numero di diverse culture e società. Ci sono aspetti delle tradizioni secolari berker, elementi moreschi diAndalusia, Influenze arabe, impatti ebraici e influenze europee, in particolare nazioni che una volta avevano poteri coloniali in Marocco, come la Francia, la Spagna e il Portogallo.

    Molti oggetti artigianali usano le risorse locali, come ad esempio Legno, pietra, argilla, pelle, lana e metalliMa troverai anche articoli che utilizzano prodotti importati come seta e marmo. I modelli più comuni sono forme geometriche, calligrafia araba e elementi naturali.

    Artigianato marocchino

    Le competenze e le tecniche artigianali sono generalmente trasmesse da generazione in generazione, sia padre in figlio o maestro all'apprendista. Un maestro artigiano si chiama maalem. Il Marocco Lavora duramente per garantire che i processi e le tecniche tradizionali non scompaiano e ci sono diverse iniziative governative per promuovere diversi mestieri e sopravvivenza.

    I mestieri sono presenti, tra gli altri, in architettura, articoli per la casa, tessili, abbigliamento e articoli decorativi.

    caftano.

    Zona

    Lo Zellige è un tipo di piastrella che viene spesso chiamata mosaico marocchino. Lo Zellige, che risale al 700, è un artigianato altamente qualificato. Le piastrelle di ceramica colorate sono tritate in forme piccole, quindi fissate in gesso per creare modelli sorprendenti.

    È richiesto un alto livello di precisione, sia per la formazione di parti che per la loro attuazione nell'intonaco. I modelli Zellige sono usati come ornamenti su terreni e pareti, così come pilastri, fontane e altre superfici. I motivi geometrici attirano gli occhi e sono presenti in quasi tutti i principali edifici, tra cui moschee, palazzi e madrasas.

    Bellissimi esempi di Zelliges sono spesso visibili anche in radi e hammam storici tradizionali. La città di Fez è la patria di Zellige.

    Tadelakt.

    Il tadelakt è una tecnica di gesso che crea una finitura semplice ma magissalmente liscia e attraente. La sua storia risale a circa 4000 anni. Originariamente dalle colline vicino a Marrakech, il Tadelakt è stato sviluppato da gruppi berberi per sigillare i serbatoi di stoccaggio dell'acqua.

    Oggi, questa finitura vellutata è comunemente usata per decorare pareti e luoghi che richiedono una finitura impermeabile, come piscine, fontane, sale vapore e lavandini. La tecnica consiste nella diffusione di una pasta di rivestimento di calce su una superficie, quindi lucidatura con una pietra del fiume.

    Il sapone naturale viene quindi utilizzato per sigillare il lavoro. Il tadelakt era tradizionalmente rosso, ma qualsiasi pigmento può essere aggiunto per cambiare il colore dell'intonaco. Si dice spesso che il tadelakt marocchino crea una delle finiture in gesso più belle del mondo.

    Geps.

    Conosciuto anche come stucco, i geps è un tipo di intonaco decorativo. L'intonaco è solitamente bianco, ma può essere tinto in qualsiasi colore secondo le preferenze. I modelli molto dettagliati sono creati con intonaco per aggiungere bellezza agli edifici.

    I geps sono realizzati diffondendo uno spesso strato di gesso umido, che viene quindi tagliato e sagomato prima di asciugare e indurire. L'artigiano deve essere veloce e preciso. Vediamo spesso l'intonaco scolpito sulla cima delle pareti, dove si uniscono al soffitto, sulle colonne, come i pannelli lungo le pareti, quasi come una separazione, intorno a finestre e porte, e ci possono anche essere grandi. Sezioni di intonaco scolpito squisite .

    I motivi geometrici sono lo standard e l'attenzione ai dettagli è ovvio. L'intonaco può essere dipinto con colori vivaci per un effetto più sorprendente.

    Tazouakt.

    Il tazouakt è il nome dato a ornato di legno verniciato. Oggi hai più possibilità di vedere questo mestiere nei vecchi palazzi e alle dimore. È comunemente usato su soffitti, finestre e porte.

    Artigianato marocchino

    Mashrabiyya.

    Il moucharabieh. è un'altra tecnica artigianale che usa il legno. È un reticolo aperto composto da piccoli pezzi di legno collegati l'uno all'altro per formare modelli. I modelli attuali sono stelle, diamanti, piazze, rettangoli e ottagoni.

    Piccoli spazi lasciano entrare la luce mentre offriva una grande intimità. Questa tecnica è spesso utilizzata per le separazioni di parti e le tapparelle. Il legno di cedro è spesso usato.

    INTARSIO

    La cassettiera è particolarmente comune nella città costiera di Essaouira. Thuya Wood è scolpito per fare mobili magnifici, come tavoli, sedie e petti, oltre a oggetti decorativi come scatole e cornici. Giochi di scacchi, giocattoli e piatti sono altri esempi di oggetti che possono anche essere fabbricati in martieri.

    Le parti intagliate sono impreziosise dalla cassettiera, utilizzando vari boschi come l'ebano, la noce e il cedrane. Gli articoli possono essere decorati con fili metallici sottili, osso di cammello e madreperla.

    METALLURGIA

    Gli artigiani marocchini creano una moltitudine di fantastici oggetti metallici, utilizzando vari metalli e tecniche. Che si tratti di ampi mobili, piccoli accessori o articoli decorativi, troverete molti magnifici oggetti metallici in Marocco.

    Ad esempio, lanterne e lampade, teiere, vassoi, candelabri, cornici, tavoli e sedie. I rame e l'ottone sono due dei metalli più comunemente usati. I dettagli finemente hanned aggiungono all'appello estetico e le piastrelle Zellige possono essere inserite nelle parti per ulteriori effetti.

    Gli edifici possono avere porte impressionanti con colpi di metallo pesante e unghie di ferro. Puoi anche vedere dettagli in ferro battuto al di fuori di molti edifici, specialmente intorno a Windows e balaustra. I gioielli spettacolari sono fatti di oro e argento, spesso incrostato con pietre preziose.

    Damascene

    Designato localmente dal termine francese di Damascinerie, la damaskinage è un tipo di lavoro del metallo sorprendente che viene prodotto solo in Meknes. Il lungo processo artigianale è costituito da taglio e marmellata di foglie di metallo per creare grandi forme.

    Le forbici fini vengono quindi utilizzate per creare fessure strette nel metallo. Questo è l'inizio del motivo. Queste slot vengono quindi piene di figlio fine di argento, oro o rame; Il secondo metallo è intelligentemente martellato nelle slot per finire il modello.

    L'articolo viene quindi cotto in un forno o riscaldato alla torcia per sciogliere il metallo raffinato. Dopo il raffreddamento, gli artigiani lucidano i pezzi per eliminare le asperità e spesso usare il succo di limone per brillare gli articoli. Damascinage può essere utilizzato per una vasta gamma di articoli, tra cui gioielli, vasi, piatti, lampade, figure ornamentali, scudi e spade.

    Ceramica

    Il Marocco ha una lunga tradizione di produzione di ceramiche, Fez e Safi è particolarmente famosa per il loro patrimonio di produzione di ceramiche. La ceramica può essere rifiutata in molti colori, anche se gli oggetti blu e bianchi e verdi scuri sono più tradizionali. I modelli sono generalmente geometrici.

    Creato a mano, quindi cotto e smaltato, gli articoli attuali includono vasi tajine e altri utensili da cucina, vasi, ciotole e piatti.

    ceramica

    TESSITURA

    La storia della tessitura in Marocco risale a migliaia di anni. Il paese è noto per la produzione di squisiti tappeti e tappeti, con ragioni e tecniche arabe e berbere trovate in tutto il Marocco.

    I diversi gruppi tribali hanno stili unici e diciamo che ogni tappeto racconta una storia e contiene i ricordi del suo creatore. I tappeti sono utilizzati per coprire il pavimento, come coperte, come tappetini da sella, come pranzi funebri, come abili da parete e abiti da esterno hot. I tappeti sono spesso raggruppati in due grandi categorie: tappetini urbani e tappeti rurali.

    I tappeti urbani sono solitamente quelli che vengono prodotti utilizzando tecniche arabe in luoghi come Rabat, Fez e Marrakech. Le stuoie rurali provengono dalle tribù berbere delle montagne. Altri articoli intrecciati possono includere sacchetti, cappotti, copri cuscini e altri.

    Tessitura del ricamo marocchino

    RICAMO

    Fez, Meknes, Tetouan e Rabat sono centri di ricamo raffinati. Questa pratica ha anche lunghe radici nelle comunità berbere.

    Gli articoli superbi sono creati da ottimi ricami, compresi complessi motivi floreali e naturali su vestiti, coperchi di tenda, percorsi da tavolo e abiti da sposa, per nominare alcuni esempi. Il ricamo può essere fatto con fili di tutti i colori, ma gli articoli più lussuosi usano fili d'argento o oro pregiati.

    Lavoro di cuoio

    A causa della presenza di grandi concerie, Fez, Marrakech e Taroudant sono particolarmente note per i loro eccellenti articoli in pelle. Le pelli animali resistenti sono lavori e sfumature per produrre una vasta gamma di oggetti, tra cui scarpe, borse, cinghie, pouf, portafogli, sgabelli, ecc.

    Scarpe tradizionali, conosciute come tanici, possono essere tra gli oggetti in pelle più insoliti in Marocco. Queste scarpe, che sembrano pantofole, sono spesso decorate con ricami colorati.


    Laissez un commentaire

    Veuillez noter que les commentaires doivent être approvés avant d'être affichés


    Anche a te piacerà.

    Articoli recenti